REFERENDUM COSTITUZIONALE: ADEMPIMENTI PER I TEMPORANEAMENTE RESIDENTI ALL'ESTERO

In vista del referendum costituzionale del 29 marzo prossimo è possibile avvalersi dell'opzione di voto riservata agli elettori temporaneamente all'estero per motivi di lavoro, studio e cure mediche per un periodo minimo di 3 mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione. Tale opzione è estesa ai familiari conviventi di coloro che sono temporaneamente all'estero e aventi diritto al voto per i quali la legge non prevede il periodo previsto dei 3 mesi. Il modulo allegato, debitamente compilato, va indirizzato al Comune italiano di iscrizione nelle liste, deve essere accompagnato da fotocopia di un valido documento d'identità e fatto pervenire al Comune entro e non oltre il 26 febbraio via posta, telefax, email (indirizzo demografici@comune.serle.bs.it)