Bonus Gas

Descrizione: 

Da dicembre 2009 è operante il cosiddetto “bonus gas”, in pratica uno sconto che viene applicato alle bollette del gas delle famiglie a basso reddito, pensato in modo tale da ottenere una riduzione della spesa per l’acquisto del gas di circa il 15 per cento, al netto delle imposte. Il bonus viene riconosciuto per dodici mesi al termine dei quali occorre presentare nuovamente la richiesta accompagnata da una certificazione ISEE aggiornata. È dunque necessario, prima di effettuare la richiesta, ottenere tale attestato e controllare se si rientra nei parametri indicati: l’indicatore non deve superare la soglia dei 7.500 euro per i nuclei familiari con meno di quattro figli a carico. Nel caso di famiglie con quattro o più figli a carico, il valore dell’ ISEE non deve essere superiore a 20.000 euro. Naturalmente il soggetto che intende fare richiesta del bonus deve essere intestatario di un contratto di fornitura di gas per l’abitazione in cui si risiede. Il bonus gas può essere richiesto anche da coloro che utilizzano impianti di riscaldamento condominiali compilando gli appositi moduli. Come presentare la domanda Per ottenere il bonus elettrico occorre presentare domanda al proprio comune di residenza, compilando gli appositi moduli, unitamente alla certificazione ISEE ed alla fotocopia di un documento d’identità. La modulistica varia a seconda del tipo di contratto di fornitura gas:

• Modulo A_Gas - Forniture individuali

 I clienti finali che hanno un contratto di fornitura gas diretto e che non sono serviti anche da un impianto condominiale devono utilizzare il Modulo A.

• Modulo B_Gas - Forniture individuali + centralizzate 

I clienti finali che hanno un contratto di fornitura diretto (per l'acqua calda sanitaria e la cottura dei cibi) e sono serviti anche da un impianto condominiale (per il riscaldamento) devono utilizzare il Modulo B.

• Modulo C_Gas - Forniture centralizzate 

I clienti finali che sono serviti solo dall'impianto condominiale e non hanno una fornitura di gas individuale devono utilizzare il Modulo C.

Tags: 
Ufficio di riferimento: Servizi Sociali